photo by Kelly Sikkema

CAMPAGNA REDDITI 2021 ANNO 2020

Gli adempimenti fiscali stanno mutando in questi anni, prego dunque di leggere attentamente la seguente comunicazione per la campagna reddituale 2021 anno d’imposta 2020.

La dichiarazione dei redditi persone fisiche può essere fatta attraverso Modello 730, per coloro che abbiano un “sostituto d’imposta” o che lo abbiano avuto nel 2020. Altrimenti si procede con la Dich. Redditi Persone Fisiche.

Per i soggetti a debito di imposta ad oggi la scadenza per il pagamento a saldo e per il primo acconto è il 30.06.2021

La presentazione della Dichiarazione dei Redditi scade il 30.11.2021

Per quest’anno le scadenze per la presentazione dei Modello 730, a cui segue eventuale rimborso da parte del sostituto d’imposta in busta paga o tramite Agenzia delle Entrate, sono le seguenti:

Invio a CAF Do.C.

entro il 31 maggio

dal 1° giugno a 20 giugno

dal 21 giugno a 15 luglio

dal 16 luglio al 28 luglio

dal 29 luglio al 31 agosto

dal 1° settembre al 21 settembre

fino alle 13:00 del 30 settembre

Invio all'Agenzia delle Entrate

10 giugno

23 giugno

20 luglio

30 luglio

8 settembre

22 settembre

30 settembre


Esempio:
per la prima scadenza, lo Studio deve inviare la dichiarazione al CAF entro il 31 maggio.

Vista l’attuale situazione di lockdown, per la consegna documenti NON È AUSPICABILE IL RICEVIMENTO DELLA CLIENTELA IN STUDIO, l’art. 25 del d.l. numero 23 dell’8 aprile 2020 impone la consegna dei documenti per via telematica, e la consegna invece cartacea al termine dell’attuale situazione emergenziale.

Elenco della documentazione necessaria da preparare in vista della campagna redditi

DATI DEL CONTRIBUENTE

  • Fotocopia codice fiscale del contribuente, del coniuge e dei familiari a carico, anche per i familiari di extracomunitari
  • Dichiarazione dei redditi dell’anno precedente (730 o Unico), compresa la Certificazione Unica, eventuali deleghe di versamento  solo nel caso di prima dichiarazione inviata dal nostro Studio
  • Modelli F24 eventuali pagati
  • Dati del datore di lavoro che effettuerà il conguaglio
  • Fotocopia documento del dichiarante/richiedente

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE/PENSIONE E ASSIMILATI

Si rammenta che per il 2020 molti avranno più CU in quanto è stata utilizzata per molti la cassa integrazione per emergenza Covid-19, ATTENZIONE dunque a comunicare allo Studio se l’Azienda ha utilizzato la cassa integrazione perché nel caso la Cu dell’Inps va scaricata dal sito in quanto Inps spesso non invia la CU.

  • Certificazione Unica
  • Certificato delle pensioni estere
  • Assegni periodici percepiti dal coniuge, in base a sentenza di separazione o divorzio
  • Attestazione del datore di lavoro, delle somme corrisposte a COLF o BADANTI

ALTRI REDDITI

  • Corrispettivi per lottizzazione terreni o cessione di immobili avvenuti negli ultimi 5 anni
  • Redditi diversi percepiti dagli eredi

TERRENI E FABBRICATI

  • Visura catastale
  • Atti o contratti di compravendita, donazione, divisione, successione
  • Contratti di locazione Legge 431/98
  • Canone da immobili affittati
  • Copia bollettini/F24 di versamento Tasi/IMU pagati nel 2019 (con il relativo calcolo, se disponibile)
  • Per chi ha scelto la cedolare Secca: ricevuta della raccomandata inviata all’inquilino, copia del contratto, eventuale F24, modello SIRIA, Modello 69

ELENCO SPESE DETRAIBILI O DEDUCIBILI

Dal 01.01.2020 le spese devono essere certificate da pagamento tracciabile (bancomat, bonifico, assegno, carte di pagamento etc), pena l’indetraibilità della spesa stessa. Le associazioni sindacali hanno da pochi giorni richiesto al governo di rimandare tale obbligatorietà al 2021, ma non ci sono risposte a riguardo e non credo ci saranno. Per cui delle spese detraibili dovrete allegare o prova del pagamento tracciabile, o è sufficiente che sulla spesa ci sia la descrizione del pagamento fatta dal professionista che ha emesso la ricevuta.

Casa
  • Contratto di locazione, per le persone che vivono in affitto
  • Quietanza di versamento degli interessi per mutui casa, atto di acquisto, atto di mutuo
  • Fatture pagate al notaio per l’atto di acquisto e la stipula del mutuo stesso
  • Fattura pagata ad agenzie immobiliari per l’acquisto della prima casa
  • Tutta la documentazione per la detrazione per le ristrutturazioni edilizie: fatture, bonifici, concessioni, autorizzazioni, comunicazioni inizio lavoro, comunicazione al Centro Operativo di Pescara, ricevuta della raccomandata per i lavori effettuati fino al 31 Dicembre 2010
  • Tutta la documentazione per spese di risparmio energetico, fatture, bonifici e la ricevuta dell’invio della documentazione all’ENEA
  • Bonus mobili per arredo immobili ristrutturati (le spese sostenute devono essere state effettuate tra il 1 gennaio 2019 e il 31 dicembre 2020):

documentazione che attesti l’avvio delle opere di ristrutturazione, fatture relative alle spese sostenute per l’arredo con l’indicazione della natura, qualità e quantità dei beni e servizi acquisiti
ricevute dei bonifici bancari o postali relativi al pagamento delle fatture, ricevute di avvenuta transazione per i pagamenti mediante carte di credito o di debito, documentazione di addebito sul conto corrente

  • Acquisto abitazione principale in leasing: contratto di leasing, Certificazione rilasciata dalla società di leasing attestante ammontare dei canoni pagati, Autocertificazione nella quale si dichiara di aver adibito l’immobile ad abitazione principale entro un anno dalla consegna
Figli

Si specifica che la detrazione dei figli a carico spetta di norma al 50%, si può optare per la detrazione al 100% di un solo genitore solo nel caso o di affidamento totale, oppure al genitore con reddito maggiore. Purtroppo se un genitore per esempio ha p.iva nel regime forfettario e ha un reddito maggiore rispetto all’altro genitore, questi non potrà scaricare il 100% ma solo il 50%.
Invece per le spese relative ai figli la detrazione spetta o al genitore che ha effettuato il pagamento o al 50%

Documentazione con relativa certificazione sulla traccibilità:

  • Ricevute o quietanze di versamento di contributi per iscrizione ragazzi ad attività sportive dilettantistiche (palestra, piscina…) – dai 5 anni di età
  • Contratti di locazione pagati per studenti universitari fuori sede o convitti, Attestato di frequenza al corso di laurea
  • Rette pagate per l’asilo nido

Spese di istruzione per la frequenza di:

  • Scuole materne, elementari, medie inferiori e superiori (tasse, contributi, mensa)
  • Corsi di istruzione universitaria presso università statali e non statali, tenuti presso università o istituti pubblici o privati, italiani o stranieri

Ex coniuge:

  • Assegni periodici versati o percepiti dall’ex coniuge
  • Sentenza di separazione
  • Codice fiscale dell’ex coniuge

Assicurazione e previdenza:

  • Contratto stipulato e quietanza di versamento assicurazione: vita, infortuni, rischio di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana a tutela delle persone con disabilità grave, rischio di eventi calamitosi su unità immobiliari ad uso abitativo
  • Contributi versati per assicurazione obbligatoria INAIL contro gli infortuni domestici (assicurazione casalinghe)
  • Ricevute versamento contributi previdenziali obbligatori o facoltativi
  • Quietanza di versamento a Fondi di previdenza complementare

Spese mediche:

  • Parcelle per visite mediche generiche o specialistiche
  • Scontrini della farmacia (tickets, farmaci da banco, medicinali, omeopatia)
  • Spese odontoiatriche o oculistiche (occhiali, lenti a contatto e liquidi)
  • Documentazione attestante la marcatura CE per i dispositivi medici (inclusi occhiali da vista)
  • Tickets ospedalieri/sanitari o per esami di laboratorio
  • Ricevute per interventi chirurgici, degenze e ricoveri
  • Ricevute per acquisto protesi sanitarie
  • Ricevute per spese sanitarie sostenute all’estero
  • Spese per soggetti con diagnosi di disturbo specifico dell’apprendimento (DSA)
  • Spese sanitarie per portatori di handicap (mezzi necessari all’accompagnamento, deambulazione, sollevamento o sussidi informatici)
  • Spese per veicoli per i portatori di handicap (autoveicoli o motoveicoli)
  • Documentazione comprovante il costo per la badante

Spese veterinarie

Erogazioni liberali

Documentazione/ricevute versamenti effettuati a favore di: Onlus, Ong, OdV e Aps, Istituzioni religiose, TRUST e Fondi Speciali, Partiti politici, Istituti scolastici, beni culturali pubblici (Art bonus), impianti sportivi pubblici (Sport bonus) etc.

Altro

  • Ricevute versamenti contributivi all’INPS per lavoratori domestici
  • Spese per l’acquisto di cani guida
  • Tasse consortili